de fr it

Flumenthalbaliaggio

Baliaggio solettese dalla fine del XV sec. al 1798. Distr. autonomo dal 1803 al 1830, con la nuova Costituzione cant. il territorio fu incorporato nel distr. di Lebern. Il baliaggio era nato dalla fusione della giurisdizione di F. (antica signoria di Balm) con la giurisdizione di Oberdorf, che in precedenza costituiva l'antica giurisdizione del capitolo di Langendorf. F. formava con Bucheggberg, Kriegstetten e Lebern uno dei cosiddetti baliaggi interni, amministrati da balivi che risiedevano a Soletta. Con la riduzione del territorio della giurisdizione cittadina nel XVIII sec., i com. di Feldbrunnen e Riedholz passarono alla giurisdizione di F., mentre Rüttenen fu assegnato a quella di Oberdorf. Rispetto ad altri baliaggi solettesi F. era più piccolo, meno popolato e poco redditizio per chi ricopriva cariche pubbliche. Oltre alla consueta amministrazione signorile i balivi avevano il compito di condurre le trattative con gli amministratori bernesi di Bipp e Wangen, in particolare per quanto riguarda la giustizia criminale a ovest della Siggern, la definizione del confine sulla pianura alluvionale dell'Aar, lo sfruttamento dei pascoli nel territorio di Berna da parte dei contadini solettesi, la dogana sul ponte di Wangen e le decime versate dal villaggio bernese di Attiswil alla chiesa parrocchiale di F., da cui in passato dipendeva.

Riferimenti bibliografici

  • F. Eggenschwiler, Die territoriale Entwicklung des Kantons Solothurn, 1916, 78 sg.