de fr it

GeorgesGrand

28.9.1716 Losanna, 12.4.1793 Esnon (Borgogna), rif., di Losanna. Figlio di Jean François, ufficiale al servizio dell'Olanda, consigliere e luogotenente fiscale, e di Marguerite Bergier. (1742) Anne Catherine Lalouet, figlia di Jean Bénédict, commerciante-banchiere a Ginevra. Banchiere a Losanna, subì un clamoroso fallimento nel 1766. Si rifece ad Amsterdam (dal 1769), dove al più tardi nel 1779 si associò alla casa Horneca, che gestiva i prestiti concessi dalla Francia agli Americani durante la guerra d'indipendenza. Nobilitato da Luigi XVI nel 1780 (barone di Esnon e visconte di Prémartin), fu banchiere della corte di Francia ad Amsterdam (1781). Deputato agli Stati generali (1789), fu colonnello della Guardia nazionale a Joigny (Borgogna) nel 1790, ufficiale delle milizie vodesi (maggiore del dip. di Nyon nel 1760) e cavaliere dell'ordine di Vasa (1772).

Riferimenti bibliografici

  • Dossier presso ACit Losanna
  • F. Grand d'Hauteville, Le château d'Hauteville et la baronnie de Saint-Légier et la Chiésaz, 1932
  • H. Lüthy, La banque protestante en France, 2, 1961
  • L. Mottet (a cura di), Les grandes heures des banquiers suisses, 1986, 102-105
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 28.9.1716 ✝︎ 12.4.1793
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Marion, Gilbert: "Grand, Georges", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 30.07.2004(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042064/2004-07-30/, consultato il 25.02.2021.