de fr it

Franziska Romana vonHallwyl

Ritratto a olio realizzato nel 1804 da Georg Friedrich Adolph Schöner (Museo nazionale svizzero, SH-130).
Ritratto a olio realizzato nel 1804 da Georg Friedrich Adolph Schöner (Museo nazionale svizzero, SH-130). […]

25.8.1758 Vienna, 6.3.1836 nel castello di H. (com. Seengen), catt., poi rif., di Vienna, di Berna dopo il matrimonio. Figlia di Franz Anton, conte del ramo austriaco dei von H. (1775) Johann Abraham (->), della linea sviz della fam. Dopo un'avventurosa fuga da Vienna, passando per Strasburgo giunse in Svizzera, dove si sposò e si convertì. Vedova dal 1779 e, da allora, signora del castello di H. per oltre 50 anni, coltivò rapporti con le principali figure liberali dell'Elvetica, in particolare con Frédéric-César de La Harpe, Johann Kaspar Lavater, Augustin Keller, Johann Heinrich e Anna Pestalozzi così come con la fam. Usteri. Nel 1798 rinunciò al titolo nobiliare e divenne cittadina di Brugg. Il senatore elvetico Hans Rudolf Meyer, di Aarau, fu a lungo suo tutore. Nel Seetal argoviese è considerata una benefattrice. Copia della sua importante corrispondenza si trova a Berna presso l'Archivio di Stato.

Riferimenti bibliografici

  • A. Koch, F. R. von Hallwil, 1968 (19903)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 25.8.1758 ✝︎ 6.3.1836