de fr it

EduardGraf

10.8.1858 Schötz, 19.9.1905 Aarau, catt., di Schötz. Figlio di Josef, agricoltore. Celibe. Dopo le scuole secondarie a Willisau e le magistrali a Hitzkirch, insegnò alle scuole elementari di Egolzwil e Grosswangen. Studiò all'Univ. di Basilea, conseguendo il dottorato in lettere (1890). Impiegato presso l'ufficio fed. di statistica a Berna, collaborò alla compilazione della statistica sulla povertà. Sostenitore dei principi socialdemocratici, fu attivo come giornalista a Monaco, Saint Louis (Stati Uniti) e Zurigo (Der Grütlianer, Volksrecht). Colpito da malattia, trascorse gli ultimi anni di vita presso parenti. Il suo unico racconto, scritto in dialetto lucernese, si distingue nella letteratura dialettale ted. del tempo per l'impegno sociale e la sua autenticità.

Riferimenti bibliografici

  • «S'Mareili vo Wiissehuse», in Der Grütlianer, nn. 75-88, 1895
  • W. Haas, Lozärnerspròòch, 1968
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.8.1858 ✝︎ 19.9.1905

Suggerimento di citazione

Haas, Walter: "Graf, Eduard", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 03.01.2006(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042158/2006-01-03/, consultato il 21.04.2021.