de fr it

XaverHerzog

25.1.1810 Beromünster, 22.12.1883 Beromünster, catt., di Beromünster. Figlio di Adam, maniscalco. Studiò nel convento di Sankt Urban, a Friburgo, Lucerna e Tubinga. Cofondatore della soc. studentesca Helvetia (1832), a Tubinga assunse una posizione di rigida osservanza del cattolicesimo e nel 1836 venne ordinato sacerdote. Cappellano a Beromünster, fu poi parroco a Ballwil (1841-83), dove dal 1847 al 1849 promosse la costruzione della chiesa parrocchiale, uno dei primi edifici religiosi in stile storicista della Svizzera. Nel 1883 divenne canonico a Beromünster. Ammiratore di Josef Leu, continuò a difendere il Sonderbund nel suo giornale Der katholische Luzernerbieter (1853-71) anche dopo la sconfitta. Biografo (Geistlicher Ehrentempel [...], 1861-68) e narratore, fu autore di novelle tuttora oggetto di interesse per la spontaneità del linguaggio. Nella tradizione popolare venne ricordato come der alte Balbeler (il Vecchio di Ballwil).

Riferimenti bibliografici

  • Des Hinterländers seine Reise an den eidgenössischen Schiesset, a cura di W. Haas, 1983
  • E. Egli, «Der alte Balbeler», in Gfr., 98, 1945, 276-366; 99, 1946, 230-315
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 25.1.1810 ✝︎ 22.12.1883

Suggerimento di citazione

Haas, Walter: "Herzog, Xaver", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 13.04.2016(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042159/2016-04-13/, consultato il 23.11.2020.