de fr it

AdelheidPage-Schwerzmann

20.8.1853 Zugo, 15.9.1925 Cham, catt., di Zugo, dal 1921 cittadina onoraria di Cham. Figlia di Karl Kaspar Schwerzmann, commerciante di vetro e guida turistica, e di Agatha Weiss. George P. (->). Dopo aver frequentato una scuola privata a Zugo, visse in un pensionato a Vevey. Svolse un'intensa attività presso l'impresa Anglo-Swiss Condensed Milk Co a Cham (diretta da suo marito). Fortemente impegnata in ambito sociale, in particolare nella lotta contro la tubercolosi, fondò a Unterägeri la casa di cura Adelheid per malati di tubercolosi (1912) e il sanatorio per bambini Heimeli (1918). Filantropa interessata all'arte, acquistò il castello di Sankt Andreas a Cham (1903) che, una volta ristrutturato dall'architetto Dagobert Keiser, divenne la sua residenza.

Riferimenti bibliografici

  • AA. VV., A.: Frau ohne Grenzen, 2003
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Adelheid Page (nome da coniugata)
Adelheid Schwerzmann (nome alla nascita)
Heidi Schwerzmann (soprannome)
Dati biografici ∗︎ 20.8.1853 ✝︎ 15.9.1925