de fr it

HeinrichWiesner

1.7.1925 Zeglingen, 27.2.2019 Reinach, senza confessione, di Ramlinsburg, dal 1985 di Reinach (BL). Figlio di Heinrich, minatore e piccolo contadino, e di Sophie Rickenbacher. (1962) Anna Elisabeth Schweizer, figlia di Jakob, fabbricante di oggetti in ferro battuto. Dopo la scuola magistrale a Schiers (patente di maestro nel 1945), fu insegnante per ragazzi disadattati a Liestal (1945-1947), di scuola elementare ad Augst e Reinach (1947-1973) e di scuola speciale a Reinach (1973-1981). Attivo in seguito come libero scrittore e cofondatore del Gruppo di Olten (1971), dal 1951 pubblicò poesie, racconti brevi e brevissimi in stile sobrio e laconico su temi quali il militare, la religione, la Svizzera e la patria. Fu insignito del premio di narrazione della città Zurigo (1970), del premio della Fondazione Schiller svizzera (1973), del premio di letteratura del canton Basilea Campagna (1979) e del premio della cultura di Reinach (1996).

Riferimenti bibliografici

  • J. Maassen, «Ein hoffnungsvoller Pessimist», in Amsterdamer Beiträge zur neueren Germanistik, 9, 1979, 231-253
  • KLG, (con elenco delle op.)
  • Killy, Literaturlex., 12, 324
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.7.1925 ✝︎ 27.2.2019

Suggerimento di citazione

Baertschi, Christian: "Wiesner, Heinrich", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 17.12.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042204/2012-12-17/, consultato il 25.10.2020.