de fr it

HermannGeiger

Il pilota a colloquio con il Consigliere federale Willy Spühler, capo del Dipartimento dei trasporti, delle comunicazioni e dell'energia (sulla destra), all'aeroporto di Sion (1964 ca.). Fotografia realizzata da Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).
Il pilota a colloquio con il Consigliere federale Willy Spühler, capo del Dipartimento dei trasporti, delle comunicazioni e dell'energia (sulla destra), all'aeroporto di Sion (1964 ca.). Fotografia realizzata da Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).

27.10.1914 Savièse, 26.8.1966 Sion, catt., di Savièse. Figlio di Jean-August, falegname, e di Maria Theresia Lorenz. Hilda Henzelmann. Dopo un apprendistato come meccanico di automobili, fu cofondatore del primo club di volo a vela del Vallese. Nel 1942 ottenne il brevetto per pilotare un aliante e in seguito frequentò una scuola di volo per aerei a motore. Poliziotto a Winterthur, fece parte del gruppo di volo a vela. Nel 1947 ritornò a Sion come custode dell'aeroporto. Dal 1948 fu impiegato per i trasporti di materiale e a tale scopo equipaggiò gli apparecchi Piper Club e Cessna 170 con uno speciale dispositivo di lancio. Il 10.5.1952 compì sul Kaderfirn il suo primo atterraggio su un ghiacciaio. Cofondatore di Air Glacier (1965), effetuò migliaia di atterraggi su ghiacciai e quasi 2000 interventi di salvataggio. Soprannominato "pilota dei ghiacciai", lavorò in molti film e apparve regolarmente nelle edizioni del Cinegiornale sviz. (1957-67). Morì durante un volo di istruzione.

Riferimenti bibliografici

  • R. Bonvin et al. (a cura di), H. Geiger, 1967
  • Wallis: Zeitschrift für Kultur, Tourismus und Wirtschaft, 12, 1991, 34-37
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.10.1914 ✝︎ 26.8.1966