de fr it

François-NicolasZurtannen

30.12.1653 Friburgo, 13.3.1704 Friburgo, catt., di Friburgo. Figlio di Jacques, notaio e balivo della Gruyère, e di Marguerite Rey. Dopo il collegio dei gesuiti Saint-Michel a Friburgo (1666-71), entrò nell'abbazia di Saint-Maurice, professò i primi voti (1672) e, nel 1678, fu ordinato a Friburgo. Fu parroco di Saint-Maurice (1682-1703). Eletto abate di Saint-Maurice nel 1698, ricevette lo stesso anno l'investitura di Friburgo e Berna per i diritti temporali dell'abbazia; tuttavia, la Dieta vallesana non ne riconobbe l'elezione, non essendo Z. originario del Vallese. Alla fine del 1699 venne bandito dal Paese e il nunzio nominò il canonico Claude Longeat amministratore dell'abbazia. Nel 1701 la congregazione concistoriale a Roma annullò l'elezione di Z., accordandogli comunque il diritto di esercitare il mandato. Consacrato allora abate dal nunzio a Lucerna, Z. restò tuttavia a Friburgo fino alla morte.

Riferimenti bibliografici

  • HS, IV/1, 462 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ≈︎ 30.12.1653 ✝︎ 13.3.1704
Classificazione
Religione (cattolicesimo)

Suggerimento di citazione

Truffer, Bernard: "Zurtannen, François-Nicolas", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 12.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042299/2012-11-12/, consultato il 26.10.2020.