de fr it

JosefBettschart

Fotografia di Brunnen e del lago dei Quattro Cantoni, scattata dall'ingegnere svittese dalla vetta di uno dei Mythen, 1890 ca. (Staatsarchiv Schwyz, Amt für Kulturpflege).
Fotografia di Brunnen e del lago dei Quattro Cantoni, scattata dall'ingegnere svittese dalla vetta di uno dei Mythen, 1890 ca. (Staatsarchiv Schwyz, Amt für Kulturpflege).

1.11.1843 Svitto, 3.4.1900 Svitto, catt., di Svitto. Figlio di Augustin, giudice cant., e di Magdalena Zay. Anna Businger, di Stans. Studiò al collegio Maria Hilf a Svitto e al Politecnico fed. di Zurigo. Soggiornò nel Ticino, a Parigi e Londra, e lavorò per la linea del Gottardo e le ferrovie austriache (compagnia del Nord in Boemia). Dopo un viaggio in India (1875/76), si stabilì a Svitto (1877). Progettò una linea ferroviaria fra Svitto e Seewen e partecipò alla costruzione della Ferrovia del Sud-Est (SOB). Appassionato di alpinismo, fu cofondatore della soc. dei Mythen (costruzione di sentieri e della casa dei Mythen); nel corso dei suoi viaggi e delle sue escursioni montane, B. eseguì numerose fotografie, che divennero famose a livello intern. L'archivio di Stato di Svitto conserva una collezione di oltre 1000 lastre.

Riferimenti bibliografici

  • M. Bamert, J. Wiget, Die Fotosammlung des Schwyzer Ingenieurs J. Bettschart, cat. mostra, 1983 (fotocopia presso StASZ)
Link
Altri link
fotoCH
Controllo di autorità
GND
VIAF