de fr it

Jakob AntonWeidmann

12.9.1784 Einsiedeln, 29.1.1853 Einsiedeln, catt., di Einsiedeln. Figlio di Jakob Josef, incisore su rame, e di Anna Catharina Eberle. (1806) A. M. Gertrud Kälin, figlia di Josef Meinrad, Landamano. Dopo la scuola capitolare di Einsiedeln (1796-97), fu capitano di una compagnia di fucilieri (1805), cancelliere a Einsiedeln (1811-26) e oste della locanda Zum Steinbock (dal 1817). La qualità dell'insegnamento di cui beneficiò sua figlia Anna Katharina, non udente, a Schwäbisch Gmünd (Württemberg) incitò W. a istruire lui stesso bambini con problemi di udito. In contatto con Ignaz Thomas Scherr, docente di scuola superiore presso l'ist. per ciechi e sordi di Zurigo, diresse nella sua locanda una piccola scuola per sordomuti (1828-47). Grazie al legame fra ist. e locanda, gli alunni furono motivati a imparare, accanto alla lingua dei segni, il linguaggio orale e furono perciò ben preparati alla vita.

Riferimenti bibliografici

  • G. Wyrsch-Ineichen, Tagbuch der braven, fleissigen Maria Rust von Walchwil samt der Geschichte der Taubstummenanstalt von Altlandschreiber und Gastwirt J. A. Weidmann (1784-1853) in Einsiedeln, 1991
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.9.1784 ✝︎ 29.1.1853