de fr it

FranzPerret

18.5.1904 Schwerzenbach, 22.12.1979 San Gallo, catt., di Mels. Figlio di Albert Carl, capoufficio del trasporto merci delle FFS, e di Berta Schibli. (1934) Rita Mazzotta, figlia di Oronzo, oste e viticoltore. Dopo le scuole conventuali a Näfels e Stans, studiò diritto a Parigi e Ginevra, conseguendo la licenza. Dal 1936 iniziò a pubblicare a titolo privato fonti antiche relative alla storia della Rezia inferiore. Lavorò al Bündner Urkundenbuch (dal 1940), al Liechtensteiner Urkundenbuch (dal 1942) e dal 1946 alla morte all'Urkundenbuch dedicato alla parte meridionale del cant. San Gallo, edito tra il 1951 e il 1982. Fu archivista e bibliotecario cant. (1958-68) e in seguito archivista dell'abbazia di San Gallo (1968-78). Fu autore di pubblicazioni sull'abbazia di Pfäfers e sulla regione di Sargans. Ebbe una predilezione per la cultura romanza. Nel 1965 fu il primo a ricevere il premio culturale della regione di Sargans.

Riferimenti bibliografici

  • APriv Jean-Marc Perret, Confignon
  • Fondo presso Archivio dell'abbazia di San Gallo
  • W. Vogler, «Bibliographie F. Perret», in St. Galler Kultur und Geschichte, 8, 1979, 297-309
  • Mitteilungen der Vereinigung Schweizerischer Archivare, 1980-1981, 75-77
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.5.1904 ✝︎ 22.12.1979