de fr it

AntonFeltscher

15.2.1825 Riga, 13.7.1885 Masein, rif., di Masein e Flims. Figlio di David, maestro pasticciere. Celibe. Dopo le scuole dell'obbligo a Masein, compì studi superiori a Zurigo e ad Amburgo. Membro di una troupe itinerante, frequentò la scuola di teatro di Amburgo, dove si esibì. Calcò il palcoscenico anche dei teatri di Weimar e Kassel, dove nel 1854 compose un elogio poetico dell'Heinzenberg. Interpretò ruoli di spicco in diversi altri centri europei: nel 1857, ad esempio, fu Amleto al teatro ducale di Braunschweig. Nel 1871 divenne direttore dello Stadttheater di Friburgo in Brisgovia, nel 1874 di quello di Colonia; impegnato dallo stesso anno nel teatro imperiale ted. di San Pietroburgo, ne assunse la direzione artistica nel 1877. Nel 1882 caporegista al teatro nazionale ted. di Praga, nel 1884 tornò a Masein, dove si distinse in opere di beneficenza e sperimentò forme teatrali più libere con l'ass. giovanile locale. Nel 1885 mise in scena un'opera di August von Kotzebue (Pachter Feldkümmel). Fu autore del libro Zur Erkenntnis deutscher Theaterzustände (1869). Fu insignito dell'ordine di S. Stanislao dallo zar Alessandro III.

Riferimenti bibliografici

  • G. Caduff, «Ein Theaterleben», in Bündner Jahrbuch, 1948, 43-58
  • J.-C. Cantieni, A. Feltscher, 1825-1885, 1993
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 15.2.1825 ✝︎ 13.7.1885