de fr it

JulesFerdmann

3.3.1889 Samara (Russia), 12.3.1962 Davos, isr., dal 1906 russo-ortodosso, cittadino russo, dal 1934 di Wiesen, dal 1957 cittadino onorario di Davos. Figlio di un fabbricante di laterizi. 1) Marie Meier; 2) Helga Schmiederer. Frequentato il liceo a Samara, divenne redattore del foglio Prostor ("vastità"). Confinato in Siberia per propaganda a favore della democratizzazione in Russia, nel 1911 riparò in Germania, dove divenne ingegnere elettrotecnico a Mittweida (Sassonia); nel 1914-15 lavorò per la Brown Boveri & Cie a Baden. Ammalatosi di tubercolosi, dal 1920 visse a Davos come insegnante privato. Nel 1925 fondò la Davoser Revue, che pubblicò e redasse fino alla morte; l'attività fu in seguito proseguita da sua moglie Helga. Contribuì in misura importante a formare l'identità intellettuale e culturale di Davos.

Riferimenti bibliografici

  • Die Anfänge des Kurortes Davos bis zur Mitte des 19. Jahrhunderts, 1938
  • Der Aufstieg von Davos, 1947 (19902)
  • Höhenluft, 1954
  • M. Pfister, Davoser Persönlichkeiten, 1981, 60 sg.
  • Davoser Revue, n. 9/10, 1961, 168-173; n. 4, 1990, 18-21
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 3.3.1889 ✝︎ 12.3.1962