de fr it

Hannikel

1742 Darmstadt, 17.7.1787 . Jakob Reinhardt, alias H., di Württemberg, fu il capo di una banda di ladri e briganti di strada. Definito nelle fonti come "arcibrigante e assassino", nel 1786 fu attivo nelle valli del Reno. Nei Grigioni non sono documentati omicidi a suo carico. Nell'estate del 1786 il conte Rudolf von Salis-Zizers lo scovò con la sua banda (tra cui anche donne e bambini) nelle rovine di Neuburg presso Untervaz, li fece prigionieri e li portò a Coira. H. riuscì però a fuggire dalla "Schelmenturm" (torre dei furfanti), che in seguito prese il suo nome ("Hannikelturm"). Catturato nuovamente sull'alpe di Sargans dal conte von Salis-Zizers e dalla pop. delle campagne, fu imprigionato a Vaduz e trasferito a Sulz am Neckar, dove fu processato e giustiziato.

Riferimenti bibliografici

  • Verbali della Dieta comune dei Grigioni presso ASGR
  • J. A. von Sprecher, R. Jenny, Kulturgeschichte der Drei Bünde im 18. Jahrhundert, 19763, 299-306, 616 sg.
  • U. Rothfuss, Schäffer, Räuberfänger: der erste "moderne" Kriminalist Württembergs, 1997
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Jakob Reinhardt (nome alla nascita)
Dati biografici ∗︎ 1742 ✝︎ 17.7.1787