de fr it

Peider NotSaluz

12.6.1758 Lavin, 29.4.1808 Coira, rif., di Lavin. Anche noto con il nome ted. Peter Otto. Figlio di Nuot, insegnante e Landamano. 1) una donna non nota, 2) Cecilia Mattli. Dopo prime lezioni impartite dal padre, si formò come ecclesiastico sotto la guida di pastori rif. delle vicinanze, tra cui Petrus Dominicus Rosius a Porta (1774-76). Ammesso al sinodo a 18 anni, divenne poi pastore rif. a Felsberg (1777-85). Autodidatta, studiò filologia classica e moderna, filosofia e pedagogia. Dal 1784 affiancò all'attività pastorale l'insegnamento nelle scuole della città di Coira, di cui divenne rettore nel 1785. Apportò dei miglioramenti alla scuola elementare a Coira, promosse la formazione delle ragazze e trasformò la scuola reale o lat. in una scuola secondaria. Influenzato dallo spirito riformista e dal pietismo, gettò le basi per la fondazione di un liceo per i giovani di tutto il cant. Il suo progetto di scuola cant. interconfessionale fallì a causa dell'opposizione catt. Nel 1804 divenne rettore della scuola cant. evangelica a Coira che diresse, fino alla morte, all'insegna delle idee di Johann Heinrich Pestalozzi.

Riferimenti bibliografici

  • T. Schmid, «P. Saluz, 1758-1808», in Bedeutende Bündner aus fünf Jahrhunderten, 2, 1970, 53-62
Link
Altri link
e-LIR
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 12.6.1758 ✝︎ 29.4.1808

Suggerimento di citazione

Bundi, Martin: "Saluz, Peider Not", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.01.2011(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042439/2011-01-10/, consultato il 23.09.2020.