de fr it

Deckherr

Fam. di tipografi, editori e librai, originaria di Spira e attiva a Montbéliard dal 1774. Nel periodo napoleonico Théophile-Frédéric, su invito del responsabile della Direzione generale della stampa e della libreria, aprì un laboratorio a Porrentruy, priva di tipografie dal 1806, e fu nominato tipografo della sottoprefettura. Nel 1813 lo raggiunse il fratello Léopold Hermann. Il loro stabilimento stampava gli atti ufficiali dell'amministrazione e opuscoli a carattere didattico, religioso e popolare, fra cui Le véritable Messager boiteux de Porrentruy. All'inizio del 1817 Berna li nominò tipografi dei baliaggi del Giura e affidò loro la stampa del Journal du Jura/Leberbergisches Wochenblatt (pubblicato fino al 1832). Nel 1823 vendettero l'impresa a Louis-Samuel Suffert, il loro traduttore, e tornarono a Montbéliard.

Riferimenti bibliografici

  • G. Amweg, «L'imprimerie à Porrentruy», in Actes SJE, 1916, 140-196
  • Nouveau dictionnaire de biographie alsacienne, 7, 1986, 596-598
  • D. Lerch, «Almanachs, biliothèque bleue, imagerie», in Bulletin de la Société d'émulation de Montbéliard, 112, 1990, 197-295