de fr it

RenéeDelafontaine

Il sindaco di Losanna, Yvette Jaggi (sulla sinistra), mentre consegna il Premio di Losanna a Renée Delafontaine nel 1997. Fotografia realizzata da Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).
Il sindaco di Losanna, Yvette Jaggi (sulla sinistra), mentre consegna il Premio di Losanna a Renée Delafontaine nel 1997. Fotografia realizzata da Roland Schlaefli (Museo nazionale svizzero, Actualités suisses Lausanne).

29.1.1921 Puidoux,16.3.2006 Vevey, rif., di Corsier-sur-Vevey e Puidoux. Figlia di Charles, agricoltore, e di Lina Gilliéron. Nubile. Dopo la scuola di belle arti a Losanna, studiò psicologia all'Univ. di Ginevra presso André Rey, e divenne educatrice. Nel 1954 aprì a Losanna il primo esternato sviz. per bambini con handicap mentale, in seguito per adolescenti e adulti. Nel 1975 istituì una fondazione a suo nome con sede, dal 1977, a Mont-sur-Lausanne. Fondata sull'accompagnamento quotidiano del disabile, ma nutrita di conoscenze teoriche solide, l'opera di D. rese possibili grandi progressi nella comprensione e nel trattamento dell'handicap cerebrale. L'Univ. di Losanna le conferì il dottorato h.c.

Riferimenti bibliografici

  • Quand ils ont cassé leur ficelle, 1990
  • Eveil à la vie jour après jour, 1992
  • Plans-fixes, [film], 1993
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 29.1.1921 ✝︎ 16.3.2006