de fr it

JulieHofmann

18.4.1867 Losanna, 28.1.1960 Losanna, rif. (Chiesa libera), di Rüeggisberg. Figlia di Emile, orologiaio, e di Marie Merminod. Nubile. Affetta da daltonismo acuto dalla nascita, non poté diventare diaconessa a Saint Loup. Conseguito il diploma di infermiera presso la scuola La Source (1889), effettuò alcuni periodi di pratica quale infermiera a Parigi. Durante gli studi, curò bambini malati nella casa dei suoi genitori. Ritornata a Losanna, creò l'opera Eben-Hézer (1899) e inizialmente si dedicò alla cura di due bambini in un appartamento privato; in seguito l'opera si ampliò e accolse anche adulti. I suoi progetti in favore dei disabili furono finanziati da collette e donazioni. Tra il 1910 e il 1954 furono aperte quattro case, che nel 1955 ospitavano ca. 450 persone. Tutti i membri della sua fam. si impegnarono nell'opera (oggi Fondazione Eben-Hézer), da lei personalmente diretta fino al 1947. Fu insignita del dottorato h.c. dell'Univ. di Losanna (1937) e divenne cittadina onoraria del cant. Vaud (1957).

Riferimenti bibliografici

  • Dossier ATS presso ACV
  • S. Pilloud, J. Hofmann, 1998
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.4.1867 ✝︎ 28.1.1960

Suggerimento di citazione

Crivelli, Paola: "Hofmann, Julie", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 11.07.2005(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042640/2005-07-11/, consultato il 23.10.2020.