de fr it

SebastianRhaetus

Menz. la prima volta nel 1520, l'ultima nel 1547 . L'appellativo R. indica una probabile origine dalla valle del Reno. R. fu cappellano nel Ranft forse dal 1502, al più tardi dal 1520, e presumibilmente fino al 1547. Trascrisse molti testi devozionali e nel 1521 fu autore di una leggenda su Nicolao della Flüe, basata sulla Vita di Heinrich Wölflin e sul registro parrocchiale di Sachseln del 1488. Il testo venne trascritto dal parroco di Sachseln Andreas z'Bären (1567), approvato dai delegati dei cinque cant. catt. alla Dieta fed. (1591) e cit. negli atti del processo di beatificazione (1647). Una copia della leggenda, considerata perduta nel XIX sec., si trova in una collezione di manoscritti scoperta a Napoli nel 1949.

Riferimenti bibliografici

  • R. Durrer (a cura di), Bruder Klaus, 2, 1921, 629-631, 1022 sg. (rist. 1981)
  • R. Amschwand, Bruder Klaus. Ergänzungsband zum Quellenwerk von Robert Durrer, 1987, 153-173
Scheda informativa
Dati biografici Prima menzione 1520 Ultima menzione 1547
Classificazione
Religione (cattolicesimo)