de fr it

JeanRival

17.2.1728 Ginevra, 4.7.1804 San Pietroburgo, rif., di Ginevra. Figlio di David, orologiaio, cit. nelle Confessioni di Jean-Jacques Rousseau, e di Madeleine Viridet. Divenuto attore già in giovane età, con il nome di Aufresne, nel 1757 si unì alla compagnia di attori di Bordeaux e nel 1763 giunse nei Paesi Bassi. In breve tempo risvegliò l'interesse di Voltaire. Entrò nella Comédie française (1765), senza tuttavia diventarne membro fisso e socio e si trasferì quindi al Burgtheater di Vienna, dove impartì lezioni di dizione alla giovane Maria Antonietta. In seguito si esibì a Strasburgo di fronte a Johann Wolfgang von Goethe (1770), tornò a Vienna, viaggiò in Italia e Francia, prima di raggiungere Federico II a Potsdam (1774). Nel 1776 a Châtelaine interpretò una pièce di Voltaire (in sua presenza). Il suo ultimo viaggio lo condusse a San Pietroburgo (1785), dove si guadagnò l'ammirazione di Caterina II, divenne regista del teatro dell'Ermitage e docente del corpo dei cadetti. R. dovette la sua fama alla ricerca di una dizione naturale, lontana da qualsiasi ostentazione.

Riferimenti bibliografici

  • DTS, 93 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Aufresne (nome d'arte)
Dati biografici ∗︎ 17.2.1728 ✝︎ 4.7.1804