de fr it

RobertMichels

9.1.1876 Colonia, 2/3.5.1936 Roma, catt., in seguito senza confessione, cittadino ted., dal 1913 cittadino it. Figlio di Julius, commerciante, e di Anna Schnitzler. (1900) Gisela Lindner. Studiò storia ed economia politica (1896-1900), conseguendo il dottorato all'Univ. di Halle-Wittenberg (1900) e l'abilitazione a Torino (1907), dove insegnò poi come libero docente (1907-14). In seguito fu professore di economia politica a Basilea (contemporaneamente professore titolare anche a Torino, 1914-28), e professore di economia generale e corporativa alle Univ. di Perugia e Roma (1928-36). Inizialmente su posizioni di sinistra, nel 1922 aderì al partito nazionale fascista. Nella Sociologia del partito politico M. enunciò "la ferrea legge dell'oligarchia", in base alla quale tutte le org. tendono verso forme oligarchiche.

Riferimenti bibliografici

  • La teoria di C. Marx sulla miseria crescente e le sue origini, 1922
  • Sozialismus und Fascismus als politische Strömungen in Italien, 2 voll., 1925
  • La sociologia del partito politico nella democrazia moderna, 1976 (ted. 1911, 19894)
  • Antologia di scritti sociologici, a cura di G. Sivini, 1980
  • Fondo presso Archivio della Fondazione Luigi Einaudi, Torino
  • W. Röhrich, «R. Michels», in Klassiker des soziologischen Denkens, a cura di D. Käsler, 2, 1978, 226-253
  • NDB, 17, 451 sg.
  • J. J. Linz, R. Michels, Political Sociology, and the Future of Democracy, 2006
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 9.1.1876 ✝︎ 2/3.5.1936