de fr it

HilariusKnobel

4.2.1830 Schwändi, 25.2.1891 Zurigo, rif., di Schwändi. Figlio di Hilarius, maestro falegname. (1853) Anna Maria Marti, figlia di David, oste. Fu attivo quale architetto dapprima a Glarona, dal 1859 a Zurigo. Impiegato presso Ferdinand Stadler fino al 1862, in seguito lavorò in proprio. Costruì residenze signorili e ville in stile neorinascimentale nel cant. Glarona (Betschwanden, Glarona, Schwanden) e nel Vorarlberg (Feldkirch, Kennelbach), edifici scolastici nella città di Zurigo (Aussersihl, Wiedikon, Oberstrass) e a Wangen (SZ), e stabilimenti industriali a Ennenda, Ziegelbrücke, Mels e nel Vorarlberg (Nenzing, Telfs). È considerato, accanto a Bernhard Simon, il più importante architetto glaronese del XIX sec.

Riferimenti bibliografici

  • M. Getzner, «Zur Baugeschichte von Fabrikantenvillen im 19. Jahrhundert am Beispiel der Villa Getzner in Feldkirch», in Industriearchäologie, a cura di C. Bertsch, 1992, 97-113
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 4.2.1830 ✝︎ 25.2.1891

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Knobel, Hilarius", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 02.09.2008(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042755/2008-09-02/, consultato il 17.09.2021.