de fr it

Iwan vonTschudi

19.6.1816 Glarona, 28.4.1887 San Gallo, rif., di Glarona, Ennenda (oggi com. Glarona) e San Gallo. Figlio di Johann Jakob, commerciante e Consigliere, e di Anna Maria Zwicky. Fratello di Johann Jakob (->) e di Friedrich (->). (1861) Alphonsine Forrer, figlia di Anton. Frequentò un ist. privato a Glarona e la scuola di arti e mestieri ad Aarau e seguì una formazione in chimica e disegno a Mulhouse e Parigi. Divenne direttore di un'industria tessile a San Pietroburgo (1839), poi viaggiò in Europa (1843). Nel 1846 rilevò con il cognato Christoph Zollikofer la casa editrice Scheitlin & Zollikofer con l'annessa tipografia Zollikofer a San Gallo. In seguito conservò solo la libreria, che trasformò in una galleria d'arte. Frequentò, tra gli altri, Heinrich Zschokke, Heinrich Heine, Ferdinand Freiligrath e Paul Heyse. Nel 1855 pubblicò con il suo nome la guida turistica sviz. (Schweizerführer) scritta dal fratello Friedrich. Fu tra i fondatori del CAS e membro di ass. e istituzioni scientifiche, culturali e di utilità pubblica di San Gallo (Soc. del museo, Soc. di belle arti). Massone.

Riferimenti bibliografici

  • Gedenkblatt für die Familie und Freunde, 1887
  • E. Bächler, Friedrich von Tschudi, 1820-1886, 1947, 194 sg., 306-309
  • E. Kobelt, F. Caderas, St. Galler Freimaurer des 19. Jahrhunderts, 1994, 33-35
  • K. Marti-Weissenbach, Die Unternehmerfamilie Tschudi aus dem glarnerischen Schwanden, 2003, 25
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 19.6.1816 ✝︎ 28.4.1887
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Feller-Vest, Veronika: "Tschudi, Iwan von", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 21.11.2012(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/042763/2012-11-21/, consultato il 17.01.2021.