de fr it

MaxGutzwiller

1.10.1889 Basilea, 6.2.1989 Morat, catt., di Therwil e Basilea. Figlio di Carl, banchiere, e di Emilie Meyer (->). 1) (1921) Gisela Strassmann, cittadina ted.; 2) Anne Marie Meyer, di Lucerna. Studiò diritto a Basilea, Friburgo, Berlino (dal 1908) e Bonn (dal 1911), conseguendo il dottorato nel 1917. Fu professore di diritto romano (1921-26, 1937-56) e di diritto privato intern. (1925-26, 1937-56) all'Univ. di Friburgo e di diritto privato ted. e diritto romano a Heidelberg (1926-36). Nel 1946 creò la collezione di studi del seminario di diritto dell'ateneo friburghese (Arbeiten aus dem Iuristischen Seminar der Universität Freiburg). Fu inoltre redattore ed editore della Rivista di diritto sviz. (1949-70). Durante la sua carriera acc. insegnò diritto romano sia in franc. sia in ted.; fu tuttavia nell'ambito del diritto intern. che divenne un'autorità ovunque rispettata. Membro dell'Ass. di diritto intern., presiedette la conferenza di Lucerna del 1952; nel 1951 e nel 1956 rappresentò la Svizzera alla conferenza dell'Aia sul diritto privato intern. Nel 1954 divenne membro dell'Ist. di diritto intern. Nel 1959 ottenne il dottorato h.c. dall'Univ. di Amsterdam. Fu uno dei padri spirituali della convenzione sui contratti di vendita intern. di merci del 1980.

Riferimenti bibliografici

  • Geschichte des Internationalprivatrechts, 1977
  • Siebzig Jahre Jurisprudenz, 1978 (rist. 1989)
  • Ius et lex, 1959 (rist. 1977)
  • Schweizerisches Jahrbuch für internationales Recht, 47, 1990, 59-81
  • Histoire de l'Université de Fribourg, Suisse, 1889-1989, 3, 1992, 951
  • ZRG RA, 110, 1993, 842-845
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1.10.1889 ✝︎ 6.2.1989