de fr it

Arthur FridolinUtz

15.4.1908 (Arthur) Basilea, 18.10.2001 Villars-sur-Glâne, catt., cittadino ted., dal 1950 di Sankt Antoni. Figlio di August, impiegato ferroviario, e di Elisa Fitz. Dopo il liceo a Friburgo in Brisgovia, entrò nell'ordine dei domenicani con il nome di Fridolin Maria (1928), fu ordinato sacerdote (1934) e conseguì il dottorato in teol. all'Univ. di Friburgo con una tesi sul legame interiore delle virtù morali secondo Tommaso d'Aquino (1937). Insegnò alla scuola superiore dei domenicani a Walberberg presso Bonn (1939-42), fu parroco rettore nell'arcidiocesi di Colonia e visse poi un periodo in clandestinità. Professore di etica e filosofia sociale all'Univ. di Friburgo (1945-78), fu tra i fondatori dell'Ist. intern. di scienze sociali e politiche (1946), che diresse fino al 1978. Presiedette inoltre l'Ist. per le scienze sociali di Walberberg (1966-93) e la Fondazione intern. Humanum (1976-98) e diresse l'Ist. Scientia Humana di Bonn, legato a quest'ultima. Dopo il 1978 continuò a dirigere l'Ist. intern. a Friburgo, con la denominazione aggiuntiva di Union de Fribourg. Importante studioso di etica sociale, applicò la dottrina sociale catt. ai problemi politici e sociali del suo tempo. Fu insignito di numerosi riconoscimenti, tra cui la croce al merito della Repubblica fed. ted. (1968), il dottorato h.c. dell'Univ. di Basilea (1985) e la grande onorificenza d'oro della Repubblica austriaca (1991).

Riferimenti bibliografici

  • Sozialethik, 5 voll., 1958-2000
  • Ethik und Politik, 1970
  • F. W. Bautz, Biographisch-Bibliographisches Kirchenlexikon, 22, 2003, 1396-1412
  • D. Berger, J. Vijgen (a cura di), Thomistenlexikon, 2006, 677-684
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF