de fr it

Agénor deGasparin

12.7.1810 Orange (Provenza), 14.5.1871 Pregny-Chambésy, rif., di Morsiglia (Corsica). Figlio di Adrien, agronomo, ministro degli interni sotto Luigi Filippo, e di Adèle de Daunant. (1837) Valérie Boissier (->). Conte. Compiuti gli studi di diritto a Parigi, divenne avvocato. Fu referendario al Consiglio di Stato (1837-48) e deputato della Corsica (1842-47). Nel 1848 si stabilì con la moglie nella Svizzera franc. Si interessò di tematiche sociali, politiche e religiose, pubblicando testi sulla separazione fra Chiesa e Stato, sul protestantesimo e la fede, sull'abolizione della schiavitù e sulla questione di Neuchâtel. Nel 1842 appoggiò pubblicamente Louis Germond nella fondazione di un'istituzione di diaconesse (trasferita a Saint-Loup nel 1852). In nome della libertà di coscienza, nel 1859 sostenne anche sua moglie nella creazione della scuola laica per infermiere a Losanna.

Riferimenti bibliografici

  • Fondo Gasparin presso ACit Orange
  • E. e E. Haag, La France protestante, 1877-18882, 6
  • T. Borel, Le comte A. de Gasparin, 1879
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 12.7.1810 ✝︎ 14.5.1871