de fr it

Ivan MincovVazov

27.6.1850 Sopot (Bulgaria), 22.9.1921 Sofia, cittadino bulgaro. Formatosi come insegnante, fu ministro della pubblica istruzione bulgaro (1897-99), poi scrittore. Con i suoi romanzi, le sue poesie e i suoi drammi divenne il patriarca della nuova letteratura bulgara. Dopo aver soggiornato a Lucerna e Chamonix nel 1893, nello stesso anno, al posto del progettato libro sulle Alpi, pubblicò nella rivista bulgara Misal il resoconto di viaggio Pilat (con il sottotitolo Annotazioni sviz.) in cui descriveva un'escursione da Lucerna al Pilatus, passando per il lago dei Quattro Cant. A Chamonix (1893) scrisse due cicli di poesie (Ciò che il Montblanc sussurrava e Il lago di Ginevra). Nel 1911 visitò Interlaken e Ginevra con la giovane scrittrice Evgenija Elmazova e il figlio di quest'ultima, Pavel. Nel 1914 soggiornò ancora una volta da solo a Interlaken e poi a Chesières, su consiglio di Ivan Dimitrov Šišmanov.

Riferimenti bibliografici

  • Landschaft und Lyrik, a cura di P. Brang, 1998, 372-380
  • Z. Staikov, «Die Schweiz im Bulgarien der Jahrhundertwende», in Bild und Begegnung, a cura di P. Brang et al., 1996, 167-183
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 27.6.1850 ✝︎ 22.9.1921