de fr it

Schweizerische Metallurgische Gesellschaft

La Schweizerische Metallurgische Gesellschaft fu fondata nel 1887 a Neuhausen am Rheinfall da Peter Emil Huber, Gustave Naville, Georg Neher, proprietario della locale fonderia, e Paul-Louis-Toussaint Héroult, detentore del brevetto per il processo di produzione elettrolitica dell'alluminio. La ditta prese in affitto i capannoni e le forze idriche della fonderia Neher presso le cascate del Reno e nel 1888 avviò la produzione di alluminio con la tecnica dell'elettrolisi. Lo stesso anno creò, assieme alla Allgemeine Elektrizitäts-Gesellschaft, la Aluminium Industrie Aktien Gesellschaft (AIAG, dal 1963 Alusuisse), con una forte partecipazione di ist. bancari ted. L'AIAG proseguì la produzione e la Schweizerische Metallurgische Gesellschaft fu sciolta nel 1894. Nello stesso periodo negli Stati Uniti la Pittsburgh Reduction Company (dal 1907 Aluminium Company of America) iniziò la fabbricazione di alluminio secondo il metodo inventato da Charles Martin Hall, molto simile a quello impiegato a Neuhausen.

Riferimenti bibliografici

  • W. Meier, Geschichte der Aluminium-Industrie-Aktien-Gesellschaft Neuhausen, 1888-1938, 1, 1942
  • P. D. Stobart, Centenary of the Hall & Héroult Processes, 1886-1986, 1986
  • H. Joliet (a cura di), Aluminium, 1989