de fr it

Société maritime suisse

La soc. in accomandita per il finanziamento e l'organizzazione di viaggi commerciali verso le Indie venne fondata nel 1789 (con durata limitata a sette anni) a Bruxelles come Société pour le Commerce des Indes orientales. Gli affari furono gestiti dagli azionisti di maggioranza Jacques Rabaud & Cie (compagnia marittima a Marsiglia) e Senn, Bidermann & Cie (industria tessile con sede principale a Parigi). Il capitale di 6 milioni di lire tornesi e un prestito di 2 milioni vennero forniti soprattutto da commercianti tessili sviz. e da finanzieri di Ginevra, Basilea e Winterthur. La soc. apparteneva a un'unione franco-sviz. di ditte, spec. attiva nel commercio e nella produzione di indiane e controllata da Jacques Biedermann di Winthertur. Fino al crollo del commercio con l'India a causa della guerra marittima franco-inglese (1793) i guadagni furono elevati. La liquidazione della soc. durò dal 1796 al 1806; il prestito poté essere interamente restituito, ma gli azionisti persero il 78% dei loro depositi.

Riferimenti bibliografici

  • L. Weisz, Studien zur Handels- und Industrie-Geschichte der Schweiz, 1, 1938, 47-74
  • G. Rambert, Histoire du commerce de Marseille, 6, 1960
  • H. C. Peyer, Von Handel und Bank im alten Zürich, 1968, 182-189
  • B. Veyrassat, Négociants et fabricants dans l'industrie cotonnière suisse, 1760-1840, 1982 (con bibl.)
Link

Suggerimento di citazione

Weiss, Reto: "Société maritime suisse", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.01.2013(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043005/2013-01-24/, consultato il 04.08.2021.