de fr it

Bote der Urschweiz

Giornale regionale del cant. Svitto, fondato nel 1858 dai fratelli Melchior e Dominik Triner e ancora oggi di proprietà della fam. Nel primo semestre di pubblicazione apparve settimanalmente come Wochenzeitung der Urschweiz; dal luglio del 1858 il foglio divenne bisettimanale, dapprima con il titolo Der Bote aus der Urschweiz (1859-62) e dal 1863 con quello attuale. Rispetto agli organi conservatori Einsiedler Anzeiger e Schwyzer Zeitung, negli anni a cavallo del 1900 il B. si profilò come giornale popolare, indipendente e progressista; trisettimanale dal dicembre del 1979 e quotidiano dal novembre del 1994 in seguito alla trasformazione della Schwyzer Zeitung in edizione regionale della Luzerner Zeitung, dal giugno del 1997 è affiliato, con la Bündner Zeitung, alla rete di giornali della Svizzera sudorientale (Südostschweiz). Nel 1998 la tiratura era di 14'567 copie.

Riferimenti bibliografici

  • Blaser, Bibl., 1159 sg.
Link
Controllo di autorità
GND

Suggerimento di citazione

Bollinger, Ernst: "Bote der Urschweiz", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.01.2003(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043035/2003-01-10/, consultato il 12.06.2021.