de fr it

Solothurner Blatt

Di orientamento liberale e vicino al governo, il Solothurner Blatt fu il primo giornale politico del cant. Soletta, fondato nel 1831 alla caduta del regime aristocratico. Inizialmente bisettimanale, si divideva in tre sezioni, dedicate al cant., alla Svizzera e all'estero. Dal primo numero si impegnò in favore della libertà di stampa, della neutralità, della promozione economica e dell'istituzione di uno Stato fed. Sotto il redattore Peter Jakob Felber (1834-49), divenne uno dei principali giornali liberali radicali della Svizzera. Dopo la vittoria dei "rossi" (liberali radicali) di Joseph Wilhelm Viktor Vigier von Steinbrugg (1856), passò tuttavia all'opposizione sostenendo i "grigi" (Vecchi liberali). Di fronte alla concorrenza crescente di nuovi giornali, il Solothurner Blatt cessò le pubblicazioni nel 1861, dopo un tentativo fallito di riconciliazione con i "rossi". Il suo ultimo redattore fu Friedrich Schenker, Consigliere di Stato.

Riferimenti bibliografici

  • H. Wyss, Zur Entwicklung der politischen Presse im Kanton Solothurn von 1848 bis 1895, 1955, 69-77
  • F. Kretz, «Die Abonnenten des "Solothurner Blattes" im Jahre 1839», in JbSolG, 34, 1961, 194-213
  • F. Kretz, «Peter Felber», in JbSolG, 35, 1962, 62-141
Link

Suggerimento di citazione

Wallner, Thomas: "Solothurner Blatt", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 08.01.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043053/2014-01-08/, consultato il 12.04.2021.