de fr it

Freitags-Zeitung

Settimanale zurighese fondato nel 1674 da Barbara Schaufelberger sotto il nome di Ordinari Wochen-Zeitung, in seguito denominato Freytägliche Wochenzeitung (1710), Wochentliche Freytags-Zeitung (1774), Zürcher Zeitung (1784-98), Züricher Freitags-Zeitung (fino al 1853) e infine Zürcherische Freitagszeitung. Stampato dapprima da Johann Kaspar Bürkli (1724), poi da Johann Heinrich Bürkli e in seguito da David Bürkli (fino al 1890), il settimanale fu soprannominato Bürkli-Zeitung, soprattutto durante la Repubblica elvetica, per distinguerlo dall'altra Zürcher Zeitung. Nel 1814 era il giornale più letto in Svizzera. Per molto tempo federalista e favorevole alla monarchia asburgica, successivamente si avvicinò ai conservatori e infine al partito liberale democratico. Nel 1914 cessò le pubblicazioni.

Riferimenti bibliografici

  • Blaser, Bibl., 742
  • E. Bogel, Schweizer Zeitungen des 17. Jahrhunderts, 1973
  • C. Guggenbühl, Zensur und Pressefreiheit, 1996