de fr it

Freitags-Zeitung

Settimanale zurighese fondato nel 1674 da Barbara Schaufelberger come Ordinari Wochen-Zeitung, cambiò più volte denominazione (Ordinari-Zeitungen): Freytägliche Wochenzeitung (1710), Wochentliche Freytags-Zeitung (1774), Zürcher Zeitung (1784-1798), Züricher Freitags-Zeitung (fino al 1853) e infine Zürcherische Freitagszeitung. Rilevato nel 1724 da Johann Kaspar Bürkli, fino al 1890 il foglio uscì nella tipografia e casa editrice da lui fondata (Bürkli, David Bürkli, Johann Heinrich Bürkli). Chiamato popolarmente Bürkli-Zeitung, soprattutto durante gli anni che precedettero la Repubblica elvetica, per distinguerlo dall'altra Zürcher Zeitung, nel 1814 era il giornale più letto in Svizzera (stampa). Per molto tempo federalista e favorevole alla monarchia asburgica, successivamente il settimanale si avvicinò ai conservatori e infine al Partito liberale democratico. Nel 1914 la Freitags-Zeitung cessò le pubblicazioni.

Riferimenti bibliografici

  • Blaser, Fritz: Bibliografia della stampa svizzera, 1956-1958, pp. 742-743.
  • Bogel, Else: Schweizer Zeitungen des 17. Jahrhunderts. Beiträge zur frühen Pressegeschichte von Zürich, Basel, Bern, Schaffhausen, St. Gallen und Solothurn, 1973.
  • Guggenbühl, Christoph: Zensur und Pressefreiheit. Kommunikationskontrolle in Zürich an der Wende zum 19. Jahrhundert, 1996.
Link
Scheda informativa
Variante/i
Ordinari Wochen-Zeitung
Bürkli-Zeitung

Suggerimento di citazione

Ernst Bollinger: "Freitags-Zeitung", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 10.08.2021(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043059/2021-08-10/, consultato il 20.05.2022.