de fr it

Zürcher Unterländer

Quotidiano del cant. Zurigo, fondato nel 1949. I suoi predecessori furono la Bülach-Dielsdorfer Wochen-Zeitung, creata nel 1850 e influenzata in seguito da Fritz Bopp, esponente politico agrario, e il Lägern-Bote. Lo Zürcher Unterländer, indipendente ma vicino al PAB, apparve a Bülach tre volte la settimana fino al 1960. Nel 1955 fu rilevato dall'Akeret AG di Bassersdorf, che pubblicava anche lo Zürichbieter, foglio radicale rivale con cui collaborò poi strettamente sotto la guida del caporedattore Erhard Szabel (1963-89) e con cui si fuse nel 1989 dopo la vendita dell'Akeret AG alla soc. di annunci Ofa. Testata indipendente aperta a diverse correnti, raggiunse una posizione dominante nei distr. di Bülach e Dielsdorf. Nel 2006 incorporò il Neues Bülacher Tagblatt come edizione regionale. Nel 2010 fu rilevato dalla Tamedia AG, che nel 2011 lo integrò nel gruppo di giornali regionali zurighesi. La tiratura era di 4206 copie nel 1966, 18'657 nel 1998 e 19'878 nel 2012.

Riferimenti bibliografici

  • Blaser, Bibl., 1199
  • E. Szabel, 100 Jahre Akeret Druck & Verlag, 1998

Suggerimento di citazione

Scherrer, Adrian: "Zürcher Unterländer", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.02.2014(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043060/2014-02-24/, consultato il 30.10.2020.