de fr it

SilviaWitmer-Ferri

27.1.1907 Lugano, 30.11.1993 Lugano, catt., di Lamone. Figlia di Arnoldo Ferri, medico, e di Julie Spiess. Hans Witmer, figlio di Armin, architetto a Zurigo (divorzio nel 1958). Studiò architettura al Politecnico fed. di Zurigo, conseguendo il diploma nel 1930. Fu collaboratrice di Otto Rudolf Salvisberg a Berna. Nel 1933 aprì uno studio di architettura a Lugano, in soc. con Hans W. (fino alla loro separazione). Costruì l'emblematica casa d'appartamenti La Rotonda a Lugano (1934-35). In seguito realizzò delle ville, degli alloggi a pigione moderata e dei complessi residenziali. Dal 1958 collaborò con la SAFFA quale architetto del ristorante ticinese. Prima donna architetto indipendente del Ticino, fece parte della SIA, dell'Ordine ticinese degli ingegneri e architetti, della Soc. sviz. delle pittrici e delle scultrici e del Lyceum Club (pres. della sezione ticinese).

Riferimenti bibliografici

  • Fondo presso Fondazione archivi architetti ticinesi
  • Architektenlex., 570 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Variante/i
Silvia Ferri (nome alla nascita)
Silvia Witmer (nome da coniugata)
Dati biografici ∗︎ 27.1.1907 ✝︎ 30.11.1993

Suggerimento di citazione

Lang Jakob, Evelyne: "Witmer-Ferri, Silvia", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 14.11.2013(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043075/2013-11-14/, consultato il 28.09.2020.