de fr it

CharlesWerner

26.2.1878 Les Eaux-Vives (oggi com. Ginevra), 20.2.1969 Ginevra, rif., di Ginevra. Figlio di Henri Charles Auguste, pianista e compositore, e di Joséphine Juliette Archinard. Fratello di Georges (->). (1909) Edith, figlia di Jean-Jacques Gourd. Cognato di Emilie Gourd. Studiò lettere a Ginevra, Parigi e Berlino, conseguendo il dottorato a Ginevra (1909). Fu professore di filosofia e storia della filosofia all'Univ. di Ginevra (1909-53, rettore 1928-30). Aristotele, Platone e la rivelazione cristiana costituiscono le basi del pensiero filosofico di W., che riconobbe nell'uomo il mediatore tra la natura e Dio. Fu autore in particolare di La philosophie grecque (1938, nuova edizione nel 2001), La philosophie moderne (1954) e L'âme et la liberté (1960). Collaborò con il Journal de Genève (1904-68). Fece parte dell'ass. studentesca Zofingia.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso BGE
  • G.-P. Widmer, «La pensée religieuse de C. Werner», in Revue de théologie et de philosophie, 111, 1979, 271-278
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 26.2.1878 ✝︎ 20.2.1969