de fr it

OttoErzer

11.9.1860 Dornach, 30.1.1941 Basilea, catt., di Dornach, Seewen e Basilea, cittadino onorario di Zwingen. Figlio di Johann, impiegato di banca e deputato al Gran Consiglio di Soletta, e di Sophia Maria Studer. (1884) Josefine Bertha Furrer. Studi al Politecnico fed. di Zurigo; ebbe cariche direttive in fabbriche di carta austriache, franc. e belghe. Nel 1913 fondò la cartiera di Zwingen, e la diresse fino al 1921. L'acquisto delle due centrali idriche della Birsa, a Dittingen e Zwingen, avviò, dopo la prima guerra mondiale, una fase di espansione che rese la cartiera il maggior datore di lavoro di Zwingen fino alla crisi degli anni 1990-2000; attualmente l'impresa, ridimensionata, si concentra sul riciclaggio della carta usata. Nel 1928 E. fondò assieme alle case editrici Conzett & Huber e Birkhäuser la cartiera Kunz Erzer & Co, con sede a Laufen, che cessò la sua attività nel 1972.

Riferimenti bibliografici

  • Basler Nachrichten, 31.1.1941
  • National-Zeitung, 28.1.1966
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.9.1860 ✝︎ 30.1.1941
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Schmidlin, Antonia: "Erzer, Otto", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 01.11.2004(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043177/2004-11-01/, consultato il 27.11.2020.