de fr it

MarcCamoletti

L'architetto Marc Camoletti durante la costruzione del nuovo museo ginevrino. Caricatura realizzata da Godefroy dans Le Nouveau Panthéon, 1908 (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).
L'architetto Marc Camoletti durante la costruzione del nuovo museo ginevrino. Caricatura realizzata da Godefroy dans Le Nouveau Panthéon, 1908 (Bibliothèque de Genève, Archives A. & G. Zimmermann).

12.8.1857 Cartigny, 13.12.1940 Ginevra, rif., di Cartigny. Figlio di Jean-Christophe, maestro ingessatore e imprenditore, e di Rosalie Dunand. Fratello di John (->). (1891) Eléonore Glasson, figlia di Jules, di Bulle. Studiò alla scuola di belle arti di Parigi e poi lavorò nell'atelier di Jules-Louis André. Socio in affari del fratello dal 1884 al 1894, nel 1895 aderì alla Soc. sviz. degli ingegneri ed architetti; costruì il Museo di arte e di storia di Ginevra, numerosi edifici di abitazione, scuole, nonché alberghi e casinò in Francia e in Egitto. Fu consigliere com., esperto fed. dell'insegnamento professionale del disegno, membro fondatore della Camera di commercio franc. e dell'Ass. sindacale degli architetti del cant. Ginevra.

Riferimenti bibliografici

  • La Patrie suisse, n. 30, 1894, 233 sg.
  • Architektenlex., 115 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Appartenenza familiare
Dati biografici ∗︎ 12.8.1857 ✝︎ 13.12.1940

Suggerimento di citazione

Courtiau, Catherine: "Camoletti, Marc", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 19.01.2012(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043185/2012-01-19/, consultato il 20.04.2021.