de fr it

RémyScheurer

11.3.1934 Neuchâtel, rif., di Dombresson e Seedorf (BE). Figlio di Germain, falegname ebanista, e di Charlotte Cuche. Jacqueline Buffat, figlia di Armand, casaro. Dopo la licenza in lettere all'Univ. di Neuchâtel nel 1957, ha frequentato l'Ecole des chartes di Parigi (1958-62). È stato docente di storia al liceo di Neuchâtel e, in alternanza, borsista del Fondo nazionale sviz. per la ricerca scientifica (1962-71) e in seguito professore ordinario di storia medievale e del Rinascimento all'Univ. di Neuchâtel (1971-99), di cui è stato rettore dal 1987 al 1991. Consigliere com. di Hauterive (NE) dal 1968 al 2000 e pres. del partito liberale neocastellano (1972-76), ha fatto successivamente parte del Gran Consiglio (1977-84). Dal 1985 al 1996 è stato membro del Consiglio del Fondo nazionale sviz. per la ricerca scientifica. Consigliere nazionale (1991-2003), ha fatto parte della commissione della scienza, dell'educazione e della cultura e ha presieduto il gruppo liberale alle camere. È stato membro dell'ass. parlamentare della francofonia.

Riferimenti bibliografici

  • «Entre dit, non-dit, omission et oubli», in Ego-histoires, a cura di A. Cortat et al., 2003, 435-452
  • P. Henry, M. de Tribolet (a cura di), In dubiis libertas, 1999
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF