de fr it

ErnstBiedermann

18.2.1902 Zurigo, 13.3.1997 Zurigo, rif., di Zollikon e Zurigo. Figlio di David Gottlob. Ines Vonholzen. Dopo un apprendistato di maestro meccanico-litografo dal padre e una formazione commerciale, divenne sottosegr. al consolato generale inglese a Zurigo. Dopo la maturità (1927) studiò scienze naturali, con specializzazione in antropologia, all'Univ. di Zurigo (dottorato nel 1932). Dal 1932 al 1967 insegnò ginnastica e igiene alla scuola cant. di commercio di Zurigo. Membro fondatore (1930) e membro del comitato del Fronte nazionale, divenne capo nazionale del frontismo dopo la fusione nel maggio del 1933 del Fronte nazionale con il Fronte nuovo. Nel 1934 fu praticamente accusato di tradimento ed espulso dal Fronte nazionale: avrebbe avuto contatti politici con gli esponenti frontisti della Nuova Svizzera, contatti che provocarono aspre divergenze ai vertici del movimento. A seguito di ciò, B. lasciò la vita politica; di fatto, secondo il frontista René Sonderegger, B. incarnava la tipologia del capo giovanile, più che del politico, unendo l'"idealismo con la disciplina del maestro consapevole della propria responsabilità". Dal 1960 al 1964 fu vicepres. e pres. della Guardia aerea sviz. di soccorso (REGA).

Riferimenti bibliografici

  • Körperform und Leistung sechzehnjähriger Lehrlinge und Mittelschüler von Zürich, 1932
  • B. Glaus, Die Nationale Front, 1969
  • K.-D. Zöberlein, Die Anfänge des deutsch-schweizerischen Frontismus, 1969
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.2.1902 ✝︎ 13.3.1997