de fr it

GustavMeyer

18.2.1897 Wenslingen, 9.3.1966 Basilea, di Aesch (BL). Figlio di Gustav, insegnante, e di Carolina Wirz. Fratello di Traugott (->). Celibe. Studiò filologia classica e linguistica comparata a Basilea (1916-21), conseguendo il dottorato nel 1923. Collaboratore (1922-39) e redattore (dal 1930) del Thesaurus Linguae Latinae, fu inoltre docente incaricato all'Univ. di Monaco. Rientrato in Svizzera a causa della guerra, pubblicò edizioni di testi e un libro di esercizi per l'insegnamento del lat. nelle scuole, contribuendo anche all'edizione integrale delle opere di Johann Jakob Bachofen. Collaboratore dal 1945 della biblioteca univ. di Basilea, ne rese accessibili le pergamene di teol. medievale, compilando un inventario in tre volumi. In pubblicazioni minori si occupò di questioni legate alla storia della tradizione. Nel 1960 gli fu conferito il premio scientifico della città di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • G. Meyer, M. Burckhardt (a cura di), Die mittelalterlichen Handschriften der Universitätsbibliothek Basel, sezione B, vol. 2, 1966, VII sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 18.2.1897 ✝︎ 9.3.1966