de fr it

Basler Mittwochs- und Samstags-Zeitung

Primo giornale di Basilea, pubblicato dal 1682 il mercoledì (Mittwochs-Zeitung) e il sabato (Samstags-Zeitung). Un settimanale, l'Ordinari Wochenzeitung, era già apparso nel 1610, ma l'anno seguente era stato proibito dalla censura. Fino al 1721 il foglio fu monopolio del Direttorio commerciale, poi di un amministratore postale e dal 1780 nuovamente dei funzionari del Direttorio. Il giornale, tirato inizialmente in 315 copie, raggiunse la massima diffusione 80 anni dopo, con 700 abbonamenti. In seguito alla forte concorrenza (tre giornali bisettimanali a Basilea) e al calo della tiratura (125 copie), il giornale cessò le pubblicazioni nel 1796 dopo anni di bilanci in perdita. Gli articoli pubblicati erano soprattutto corrispondenze dall'Olanda, dall'Inghilterrra, e dalle città di Vienna, Strasburgo, Milano, Parigi, Ginevra, con notizie su guerre, fiere estere, commercio e orari delle linee di navigazione; non vi erano invece testi di politica interna e locale a causa della censura. I lettori erano soprattutto commercianti, professori e membri delle autorità. Le annate 1743-96 si trovano (incomplete) alla biblioteca dell'Univ. di Basilea.

Riferimenti bibliografici

  • E. Bogel, Schweizer Zeitungen des 17. Jahrhunderts, 1973