de fr it

EmilMessner

Nel 1915, in occasione di un'esercitazione militare nel Giura con una compagnia di aerostieri © KEYSTONE/Photopress.
Nel 1915, in occasione di un'esercitazione militare nel Giura con una compagnia di aerostieri © KEYSTONE/Photopress. […]

11.9.1875 Winterthur, 29.5.1942 Ginevra, rif., di Braz (Vorarlberg), dal 1884 di Winterthur. Figlio di Josef Andreas, portiere, e di Elise Wehrli, modista. (1912) Elisabeth Bleuler, figlia di Otto Kaspar. Dopo una formazione come ingegnere metallurgico presso la scuola tecnica superiore di Winterthur, compì un viaggio di un anno attraverso l'Europa e gli Stati Uniti. Fu direttore delle officine Selve & Co a Thun (1911-32). Frequentò la prima scuola reclute per aeronauti (1900), ottenendo il brevetto nel 1905; dal 1909 fu comandante della compagnia aerostatica e dal 1918 al 1923 della divisione dirigibili. Fu cofondatore dell'Aero Club (1901, pres. 1921-39). Nel 1908 vinse la coppa Gordon Bennett, competizione aerostatica a livello mondiale, volando con il pallone Helvetia da Berlino alla Norvegia insieme a Théodore Schaeck. Nel 1909 compì il primo volo sulle Alpi da Sankt Moritz a Karlsbad e nel 1910 partecipò nuovamente alla coppa Gordon Bennet negli Stati Uniti. Tenente colonnello (1921).

Riferimenti bibliografici

  • P. A. Meyer, «E. Messner», in Schweizer Pioniere der Wirtschaft und Technik, 63, 1996, 59-82
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.9.1875 ✝︎ 29.5.1942

Suggerimento di citazione

Müller-Grieshaber, Peter: "Messner, Emil", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 24.11.2009(traduzione dal tedesco). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043504/2009-11-24/, consultato il 24.11.2020.