de fr it

EberhardAckerknecht

11.6.1883 Baiersbronn (D), 2.10.1968 Zurigo, rif., cittadino ted., dal 1924 di Zurigo. Figlio di Julius, docente di scuola superiore, e di Sophie Henes. 1) Käthe Peters; 2) Katharina Müller. Studiò medicina veterinaria e conseguì il dottorato a Stoccarda. Prosettore (dal 1911), libero docente (1914), professore titolare (1921) e ordinario (1925) di anatomia veterinaria all'Univ. di Zurigo, nel 1933 venne nominato professore ordinario all'Univ. di Lipsia, dove diresse l'ist. di medicina veterinaria fino al 1945. Nel dopoguerra, invitato dagli Americani a collaborare al piano di denazificazione, per non collaborare con i Russi si rifugiò in Svizzera. A Zurigo lavorò come redattore presso lo Schweizer Lexikon (1945-49). Fu quindi chiamato all'Univ. di Monaco come docente incaricato (1949-51) e, dal 1951, alla Libera Univ. di Berlino, dove fu dapprima professore ospite, poi ordinario e infine direttore di ist. (1952-54). Tornò in Svizzera nel 1955. Tra gli iniziatori dell'Univ. popolare di Zurigo e attivo in questo ambito quale docente dal 1919 al 1933 e dal 1945 al 1949, fu un insegnante dotato e molto amato. Nel 1953 la Libera Univ. di Berlino gli conferì il dottorato h.c. in medicina. Fu membro dell'Acc. sassone delle scienze e della Leopoldina di Halle. Scrisse numerosi saggi di anatomia comparata e funzionale degli animali domestici; nel 1912 scoprì l'"organo di A.", ghiandola rudimentale del pavimento orale di molti mammiferi.

Riferimenti bibliografici

  • in collaborazione con O. Zietzschmann e H. Grau, Handbuch der vergleichenden Anatomie der Haustiere, 1943 (198518)
  • H. Grau, «E. Ackerknecht zum Gedächtnis», in Schweizerisches Archiv für Tierheilkunde, 110, 1968, 653 sg.
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 11.6.1883 ✝︎ 2.10.1968