de fr it

Premio Marcel Benoist

Il premio Marcel Benoist è il più antico riconoscimento scientifico sviz., l'unico conferito direttamente dal Consiglio fed.: come tale gode di un notevole prestigio, che lo rende una sorta di premio nazionale elvetico. Per disposizione testamentaria del suo fondatore, Marcel Benoist, dal 1920 il premio viene assegnato annualmente a lavori scientifici di alto livello rivelatisi "utili per la vita umana". I ricercatori insigniti, tra cui diversi futuri premi Nobel, appartengono - come la maggioranza della giuria - all'élite scientifica nazionale. La commissione di fondazione comprende, oltre a delegati degli atenei sviz., un alto esponente della politica sanitaria e il direttore del DFI. La selezione dei premiati riflette problematiche scientifiche o di interesse collettivo legate a uno specifico contesto storico: l'attribuzione del riconoscimento a Friedrich Traugott Wahlen (1940), unico agronomo premiato, è da ricondurre alla crisi alimentare scoppiata durante la seconda guerra mondiale. Nel 1954 il premio fu assegnato a Ernst Hadorn, biologo dell'evoluzione, poiché i suoi studi genetici furono ritenuti utili alla profilassi delle mutazioni nell'era dell'atomo. Il riconoscimento fu attribuito nel 1978 a Niels Kaj Jerne, futuro premio Nobel, in considerazione del suo fondamentale contributo alla comprensione del sistema immunitario umano. Nel 1990 furono premiati per la prima volta lavori scientifici nel campo dell'ecologia generale; dal 1997 il premio può essere conferito anche a studiosi di scienze umane e sociali.

Riferimenti bibliografici

  • M. Stuber, S. Kraut, Der Marcel Benoist-Preis 1920-1995, 1995