de fr it

Etienne-VictorLepelletier

1802 Parigi, dopo il 1871 in Francia, rif., di Parigi. Figlio di Victor. Parente di Louis Michel Le Peletier de Saint-Fargeau, deputato alla Convenzione nazionale. Louise Antoinette Crousaz, figlia di Pierre Etienne, di Losanna. Studiò al Politecnico di Parigi. Giunse a La Sarraz nel 1828. Con Sylvius Dapples, suo socio, acquistò alcune vecchie fucine ubicate sulla riva della Venoge e fondò una cartiera. Nel XIX sec. l'impresa era una delle più moderne del settore in Europa. Nel 1829 importò dall'Inghilterra una macchina a vapore. Il Consiglio di Stato vodese gli concesse agevolazioni doganali. L. collaborò con le cartiere di Clarens (com. Vich) e di Versoix. In seguito al suo fallimento nel Dip. franc. Saône-et-Loire (1868), fu costretto a vendere la fabbrica di La Sarraz nel 1871.

Riferimenti bibliografici

  • J. Ogiz, Histoire de La Sarra, 1899, 121
  • S. Corsini (a cura di), Le livre à Lausanne, 1993, 237
Link
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 1802 ✝︎ dopo il 1871
Classificazione
Economia e mestieri

Suggerimento di citazione

Marion, Gilbert: "Lepelletier, Etienne-Victor", in: Dizionario storico della Svizzera (DSS), versione del 27.03.2007(traduzione dal francese). Online: https://hls-dhs-dss.ch/it/articles/043640/2007-03-27/, consultato il 29.11.2021.