de fr it

vonRollfamiglia, AG, UR

Fam. urana, cittadina di Altdorf (UR). L'origine della fam. è incerta. Compì una rapida ascesa sociale grazie all'attività diplomatica, economica, militare e politica, principalmente al servizio della Spagna e del granduca di Toscana. Durante la Controriforma i von R. ebbero un ruolo importante, soprattutto come sostenitori dell'ordine dei cappuccini. Nel XVII sec. figurarono tra le fam. più ricche della vecchia Conf., disponendo di importanti proprietà fondiarie, in particolare a Uri, Zugo (Cham) e nel Fricktal argoviese. Il loro patrimonio era investito principalmente a Uri, in Leventina e in zone caratterizzate da tensioni confessionali (Turgovia, contea di Baden, Fricktal). Dopo l'acquisto della fortezza di Bernau (1635) la fam. si divise nei rami di Uri e Bernau.

Ramo di Uri

Cartiglio con lo stemma della famiglia von Roll proveniente dalla casa omonima, situata sulla Tellsgasse ad Altdorf (Historisches Museum Uri, Altdorf) © Fany Brühlmann, Seedorf (UR).
Cartiglio con lo stemma della famiglia von Roll proveniente dalla casa omonima, situata sulla Tellsgasse ad Altdorf (Historisches Museum Uri, Altdorf) © Fany Brühlmann, Seedorf (UR). […]

Nel 1525 Peter e i suoi figli acquisirono la cittadinanza urana in cambio di 15 fiorini. Uno dei figli, Walter (->), si affermò come landscriba e imprenditore militare all'interno dell'élite locale e fondò il convento dei cappuccini di Altdorf. Capostipite del ramo urano fu Johann Peter (->), Landamano, figlio di Walter. Dei suoi discendenti, oltre a Franz Martin (->), Landamano, anche Karl Fidel (1644-1705), membro del Consiglio e signore di Mellikon, e i suoi figli Karl Fidel (1691-1769), capitano, membro del Consiglio segreto e preposto all'amministrazione del magazzino dei grani, e Konrad Emanuel (1702-1761), intendente dell'arsenale (1743-61), si distinsero nella politica urana. Numerose alleanze matrimoniali vennero strette con le fam. Püntener e Crivelli. Il ramo urano si estinse con Karl Fidel Martin (1710-1784), cappellano del convento e dottore in teol.

Ramo di Bernau

I figli di Walter, il già menz. Johann Peter, nonché Karl Emanuel (->), Johann Ludwig (->) e Johann Walter (1584-1639), cavaliere dell'ordine di S. Stefano, nel 1606 acquisirono la fortezza e la signoria giurisdizionale (Twingherrschaft) di Böttstein e nel 1621 le signorie di Mammern e Neuburg (TG). Nel 1635 acquistarono la fortezza di Bernau con la corrispettiva signoria giurisdizionale (Twingherrschaft), situata in parte nella contea conf. di Baden e in parte nel Fricktal appartenente all'Austria anteriore. Nel 1646 la proprietà passò da Johann Ludwig a suo nipote Franz Ludwig (1622-1695), primo dei von R. a risiedere nel castello ristrutturato; grazie al matrimonio con Maria Agnes von Schönau entrò inoltre a far parte della nobiltà imperiale. Nel difficile periodo seguito alla guerra dei Trent'anni, fu coinvolto come signore giustiziere (Twingherr) in lunghe e complicate dispute giur. con gli ab. di Gansingen. Nel 1690 l'imperatore ted. gli conferì il titolo ereditario di barone con il predicato "zu Bernau". Altri esponenti della fam. sono attestati nel XVII e XVIII sec. al servizio di principi imperiali, in importanti funzioni presso corti principesche e nell'ordine teutonico o come canonici titolari di benefici ecclesiastici: Johann Baptist (1683-1733) fu commendatore dell'ordine teutonico di Mörstadt e pres. del governo dell'ordine teutonico di Mergentheim, suo fratello Joseph Anton (1688-1768) fu decano e prevosto del duomo di Worms e Consigliere segreto del principato arcivescovile di Colonia; il loro nipote Ignaz Felix (1729-1795) fu commendatore provinciale dei baliaggi dell'ordine teutonico di Coblenza e della Franconia e influente amico di Clemente Augusto di Baviera, principe elettore e arcivescovo di Colonia. Karl Joseph (1711-1789) fu canonico della cattedrale di Basilea, decano del duomo di Arlesheim e canonico di Osnabrück. I signori giustizieri di Bernau ricoprirono diverse cariche nell'amministrazione dell'Austria anteriore. Il declino dei von R. ebbe inizio con Joseph Leopold (1723-1801), che vendette e cedette in pegno tutte le proprietà della fam. per finanziare il proprio tenore di vita. La linea maschile della fam. si estinse con Johann Nepomuk (1761-1832), canonico della cattedrale di Costanza.

Riferimenti bibliografici

  • AFam presso StAUR
  • H. J. Welti, Die Freiherren von Roll zu Bernau, [1935]
  • C. F. Müller, «Die Altdorfer Sitze der Familie von Roll und deren Inhaber», in HNU, n.s., 6/7, 1951/1952, 46-117
  • HS, I/1, 297 sg.; I/2, 828 sg.
  • W. Kundert, «Die Aufnahme von Schweizern ins Domkapitel Konstanz, 1526-1821», in ZSK, 68, 1974, 240-298
  • C. Bosshart-Pfluger, Das Basler Domkapitel von seiner Übersiedlung nach Arlesheim bis zur Säkularisation (1678-1803), 1983, 290-293
  • U. Kälin, Die Urner Magistratenfamilien, 1991
  • MAS UR, 2/II, 2004, 181-189