de fr it

Karl ErnstKrafft

10.5.1900 Basilea, 8.1.1945 Buchenwald, di Basilea. Figlio di Carl, direttore della fabbrica di birra Cardinal, dal 1910 di Basilea, e di Anna Gebhard, della valle della Wiese (Baden). (1937) Anna van der Koppel, figlia di un imprenditore olandese. Studiò matematica, fisica, chimica e statistica a Basilea, Ginevra e Londra (1919-24). Quale astrologo ideò nuovi campi disciplinari come la "cosmobiologia" e la "tipocosmia", tematiche che sviluppò in numerose pubblicazioni. Dal 1926 al 1936 lavorò come consulente economico, ricorrendo all'astrologia e alla grafologia, per una banca privata zurighese, per i grandi magazzini Globus e per la casa editrice Orell-Füssli. Sostenitore del nazismo, si trasferì nella Foresta Nera (1936) e poi a Berlino (1939). La sua previsione, basata su calcoli astrologici, che Adolf Hitler sarebbe stato in pericolo dal 7 al 10.11.1939 si rivelò esatta, dato che il dittatore in quei giorni fu oggetto di un fallito attentato. In seguito realizzò oroscopi per l'ufficio centrale per la sicurezza del Reich e fu attivo quale esperto delle profezie di Nostradamus. Dopo il volo in Inghilterra (1941) di Rudolf Hess, effettuato apparentemente sulla base di considerazioni astrologiche, in Germania venne vietata l'applicazione a fini pubblici di qualsiasi forma di pratica occulta. Arrestato, venne deportato nei campi di concentramento di Oranienburg (1943) e poi di Buchenwald.

Riferimenti bibliografici

  • E. Howe, Gli astrologi del nazismo, 1968 (inglese 1967)
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF
Scheda informativa
Dati biografici ∗︎ 10.5.1900 ✝︎ 8.1.1945