de fr it

KarlDannegger

22.11.1895 Thun, 9.9.1980 Saanen, rif., di Morat. Figlio di Franz Xaver, farmacista. Marie Louise Gertrud Ott, figlia di Karl Gustav Adolf, rettore di una scuola secondaria femminile. Dopo la maturità (1914), studiò diritto a Berna; avvocato (1919), conseguì il dottorato nel 1920. Cancelliere al tribunale commerciale, sezione del tribunale di appello, di Berna (1920-24), fu avvocato a Thun (1924-26), pres. del tribunale di Thun (1926-36), giudice del tribunale di appello a Berna (1936-45), pres. del tribunale commerciale (1945-54) e del tribunale di appello (1954), giudice supplente (1949-54) e giudice (1954-62) del Tribunale fed. Membro del partito dei contadini, artigiani e borghesi. A Oslo, nel 1930, D. fece sì che la Federazione intern. di sci (FIS) riconoscesse lo slalom e la discesa libera come discipline competitive. Nel 1938 una sua pubblicazione, Rechtsfragen der Bergsteiger und Skifahrer, pose le fondamenta del diritto sportivo, a cui dedicò ulteriori scritti. Pioniere dello sci e dell'alpinismo, presiedette lo Sci club di Thun, le sezioni del Club alpino sviz. di Blümlisalp e Berna, e la Federazione sviz. di sci (1925-28; membro onorario nel 1959). Fece parte della commissione della FIS per i problemi giur. e della sicurezza (membro onorario nel 1973), fondò la commissione sviz. per la prevenzione degli incidenti sulle piste di sci e fu coautore delle regole per gli sciatori della FIS.

Riferimenti bibliografici

  • Thuner Tagblatt, 17.12.1954
  • Ski, 12, 1980, 86
  • Ski- + Surflehrer, 32, 1982
Link
Controllo di autorità
GND
VIAF